<==

Palio di Siena su CamperWeb

CamperWeb

 

 Viaggi in camper alla ricerca di feste, sagre, eventi, manifestazioni, folclore, fiere, mostre e mercatini

"  L'Altra     di Camper Web  "   - 20 Regioni - 1000 Emozioni in camper

REGOLE CHIARE, INIMICIZIA SICURA

Tutto quel che dovete sapere per seguire la sfida decisiva

     Le contrade sono 17; al Palio che si svolge ogni anno il 2 Luglio ed il 16 di Agosto partecipano solo 10 contrade alla volta per sorteggio. Sempre per sorteggio viene assegnato a ciascuna contrada il cavallo tra quelli che sono stati selezionati prima da una commissione di veterinari che ne accerta l'idoneità fisica e strutturale e successivamente da una commissione composta dal "Capitano"di ciascuna Contrada partecipante a quel Palio.
     L'assegnazione dei cavalli avviene pubblicamente nella piazza al termine delle corse che determineranno poi la scelta dei 10 cavalli da parte dei capitani (quelli non ritenuti idonei vengono scartati) quattro giorni prima del Palio.
     Nei giorni seguenti vengono fatte delle corse di prova per consentire a cavalli e fantini di abituarsi alle curve ed al tracciato della Piazza.

     Il fantino è scelto liberamente da ciascuna contrada e contrariamente al cavallo che in ogni caso non potrà essere sostituito (in caso di un infortunio durante le corse di prova la contrada dovrà rinunciare a partecipare) può essere sostituito fino alla mattina stessa del Palio quando verrà "segnato" (iscritto) al Comune come rappresentante ufficiale della contrada.

     Il giorno del Palio, nel primo pomeriggio, avviene la benedizione del cavallo nella chiesa di ciascuna contrada dopo di che ha inizio il solenne Corteo storico al termine del quale viene corso il Palio (o Carriera).

     I fantini montano a "pelo", cioè senza sella. Vengono dotati di uno speciale "nerbo" di bue con cui possono incitare il proprio cavallo ed ostacolare cavalli e fantini avversati e indossano un giubbetto di tela con i colori della Contrada ed uno speciale copricapo chiamato "zucchino" (casco).

     L'ordine di ingresso al "canape" (partenza) viene sorteggiato e rimane segreto fino a pochi istanti prima del via.

     Tra i due "canapi" (funi di grandi dimensioni) entrano nove contrade mentre la decima entrerà di "rincorsa " (lanciata) determinando l'abbassamento del primo canape da parte del "mossiere" (starter).

     I giri da compiere sono 3 ed al termine i contradaioli della contrada vittoriosa ricevono in premio il "PALIO": drappellone dipinto su tela di seta. Il Palio (drappellone) ha acquisito un significato ed un valore sempre crescente e moltissimi dei più grandi pittori contemporanei (da Guttuso a Botero, da Adami a Vespignani giusto per citarne qualcuno) hanno realizzato dei veri e propri capolavori che sono andati ad abbellire le sedi delle contrade. Al Palio assistono circa 50.000 persone che è poi la capienza massima della piazza e dei "palchi" (gradinate in legno). I posti nei palchi e nelle finestre o balconi (anche di privati) sono a pagamento mentre quelli all'interno della piazza (oltre 30.000) sono gratuiti. Le contrade per pagare i fantini e tutte le spese inerenti al Palio si autofinanziano attraverso "sottoscrizioni" popolari, mentre l'onere generale dell'organizzazione della festa fa carico all'Amministrazione Comunale.

 

Web Site designed by merollik© - Copyright 2000 - All rights reserved

CamperWeb Logo